Cassa Forense ed i nuovi contributi per l’acquisto di strumenti informatici: come fare.


Anche quest’anno, la Cassa Nazionale di Previdenza Forense ha indetto il bando per l’assegnazione di contributi per l’acquisto di nuovi strumenti informatici per lo studio legale.
I prerequisiti sono sostanzialmente identici a quelli dell’anno precedente, potranno effettuare la richiesta gli iscritti alla Cassa Forense che abbiano dichiarato nel Mod.5/2017 un reddito professionale inferiore ad euro 40.000,00.
Il contributo, riservato a coloro che non ne abbiamo già usufruito nel 2016, sarà erogato una tantum nella misura del 50% della spesa documentata minima di € 300,00, al netto dell’Iva, con un importo massimo del contributo pari ad euro 1.500,00.
Di seguito l’elenco delle tipologie di strumenti acquistabili (uno per tipologia):
• computer;
• monitor;
• stampante;
• scanner;
• fax;
• tablet;
• fotocopiatrice, anche multifunzione;
• licenze software per la gestione degli studi legali;
• strumenti per la conservazione e protezione dei dati dello studio.
A questa ultima categoria appartiene SalvaPEC, che effettua in modo automatico e sicuro il backup multiversione di tutti i dati e l’archiviazione della posta elettronica ordinaria e/o certificata dello Studio. Scopri di più su SalvaPEC.

Come effettuare la richiesta
La domanda va presentata esclusivamente a mezzo form su area riservata del sito di Cassa Forense entro e non oltre il 16 gennaio 2018.
Per la presentazione della domanda dovrà essere utilizzato l’apposito modulo, a cui dovrà essere allegata copia della fattura intestata al richiedente relativa all’acquisto dei nuovi strumenti informatici.

Links:
Bando di Concorso

Link area riservata per presentazione domanda

Pagina web articolo su Cassa Forense